Filoni al lievito madre | paninisopraffini.com

Filoni al lievito madre

Ricetta per due filoni

Ingredienti

Procedimento

  1. Versa la farina in un recipiente capiente e metti il sale lungo il perimetro, mentre al centro metterai lo zucchero.
  2. Sciogli il lievito nell’acqua tiepida.
  3. Versa la miscela di acqua e lievito al centro della farina e inizia ad impastare, adesso unisci l’olio a filo, impastando fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico.
  4. Dagli la forma di una palla e mettilo a lievitare per 3 ore.
  5. Passato il tempo di lievitazione metti l’impasto su di una spianatoia infarinata, impastalo nuovamente e dividilo in 2 pezzi di uguale misura (per effettuare questa operazione infarinati le mani).
  6. Dai ai tuoi pezzi di impasto la forma di 2 filoni allungati.
  7. Mettili su delle leccarde rivestite di carta forno, incidili nel verso della lunghezza con un taglio poco profondo (usa un taglierino da panettiere o se non lo hai usa un coltellino affilato).
  8. Spolverizza i filoni con una manciata di farina e mettili a lievitare per altre 2 ore.
  9. Inforna in forno statico preriscaldato a 220 ºC con un pentolino di acqua sul fondo per 15 minuti, dopodiché abbassa la temperatura a 200 ºC e prosegui per altri 20 minuti, infine abbassa la temperatura a 180 ºC togli il pentolino con l’acqua dal fondo del forno e prosegui la cottura per altri 45 minuti.
  10. Per verificare la cottura dovrai tamburellare le dita sul fondo del pane che dovrà suonare a vuoto, se così non fosse prolunga la cottura di altri 5 minuti.

[KGVID]https://www.paninisopraffini.com/wp-content/uploads/2017/08/paninisopraffini-filoni-lievito-madre-SD-480p.mov[/KGVID]

N.B. La cottura del pane può variare da forno a forno: ti consiglio quindi, a metà cottura, di controllare i panini per vedere se fosse il caso di girare la leccarda di 180º, disponendo così i panini più vicini allo sportello vicini al fondo e viceversa. Controlla anche se fosse il caso di capovolgerli.

Per ottenere un pane o una schiacciata ben croccanti, una volta terminata la cottura, ricorda di disporli su una griglia sollevata dal piano di lavoro, affinché possano asciugarsi anche sotto, come questa in vendita su Amazon: te la consiglio.

Il punteggio dei lettori
[Totale: 0 Media: 0]
(Visto 389 volte, 1 visite oggi)

Commenti

Lascia un commento

If you want to leave a review, please login or register first

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content
This Website is committed to ensuring digital accessibility for people with disabilitiesWe are continually improving the user experience for everyone, and applying the relevant accessibility standards.
Conformance status